logo
Caricamento in corso: attendere........ nel caso di modem 56k l'operazione potrebbe essere molto lunga.
Loading .......
Passeggiando per l'Abruzzo, abbiamo deciso di andare a Castel del Monte


Passeggiando per l'Abruzzo, abbiamo deciso di andare a Castel del Monte. Lo ammetto... non si tratta di una grande novità... in realtà è una delle nostre mete preferite, d'estate e d'inverno, ogni volta che vogliamo passare qualche ora di serenità e di divertimento.
Partendo da L'aquila ci dirigiamo verso la meta lungo un percorso molto piacevole, durante il quale spesso ci viene voglia di fermarci prima della nostra destinazione. Ogni volta che attraversiamo S. Stefano di Sessanio ci stupiamo di quanto sia bello il paese, quasi integro nonostante il terremoto dello scorso anno. E che dire di Rocca Calascio? Insomma, anche solo percorrere la strada è una continua scoperta di luoghi incantevoli e di natura incontaminata.


A sinistra Santo Stefano di Sessanio, le altre due foto sono state scattate a Rocca Calascio

Resistiamo alla tentazione della sosta solo perché sappiamo cosa troveremo al nostro arrivo a destinazione, ma, ovviamente, non sappiamo rinunciarci e ci fermiamo di tanto in tanto a fare qualche fotografia ai luoghi in cui transitiamo ed alla nostra meta di arrivo. Già, perché Castel del monte è un posto sorprendente, come lo è la sua popolazione sempre impegnata nella valorizzazione del proprio paese. E così in inverno troviamo le interminabili piste di sci da fondo che portano qui tantissimo sportivi che amano immergersi in una natura incontaminata e circondarsi di un paesaggio memorabile. Anche percorrendo in macchina la strada si possono avere sorprese emozionanti quando si tratta di neve; superato il paese ed arrivati alla piana di Campo Imperatore ci ritroviamo con la strada interrotta per neve... chiusa dalla sbarra? No! Proprio chiusa per neve, bloccata da un invalicabile muro bianco più alto di noi! Qui ci vuole proprio una foto, tanta neve così io non l'ho mai vista, è uno spettacolo mozzafiato e anche un po' inquietante, soprattutto se ti trovi a passarci di notte...  
E in estate? Ovviamente le meraviglie naturali rimangono e gli amanti della montagna non tradiscono uno dei loro luoghi prediletti: è sempre possibile fare qualche chilometro in più ed arrivare a Fonte Vetica dove ci possiamo fermare a comprare gli arrosticini e a cuocerli sulle braci messe a disposizione del pubblico... è bellissimo improvvisare un pic-nic in questo luogo stupendo mangiando le delizie dell'Abruzzo; ma c'è anche un fiorire di attività e manifestazioni che ci attirano inesorabilmente. Prima fra tutte "La notte delle Streghe", magica festa che si svolge nella notte del 16 di Agosto in cui tutto il paese diventa un luogo misterioso e festoso in cui passeggiare e dove godere di spettacoli in tema.



Castel del Monte a 1351 s.l.m.

Per finire c'è anche "l'angolo enogastronomico". Certo, perché andando a Caste del Monte, non possiamo fare a meno di fermarci a mangiare in uno dei nostri ristoranti preferiti "il Gattone". Qui l'atmosfera è familiare, i prezzi contenuti ed il cibo assolutamente meraviglioso. La parola d'ordine è semplicità e quindi ravioli con ricotta locale (meravigliosa!) e agnello alla brace sono i nostri piatti preferiti; poi concludiamo con i dolcetti della casa e ripartiamo per la scoperta della nostra meravigliosa terra, magari con un percorso alternativo passando per San Pio delle Camere che domina la vallata dell'altopiano dei Navelli con il suo castello medioevale



Da sinistra a destra: la piana di Navelli, il Castello di San Pio delle Camere e San Pio delle Camere


Carapelle Calvisio


attraverso Castelvecchio Calvisio.

 
Immagini da Castelvecchio Calvisio


Autenticazione
Corsi sub a L'Aquila e Roma