logo
Caricamento in corso: attendere........ nel caso di modem 56k l'operazione potrebbe essere molto lunga.
Loading .......
Passeggiando per l'Abruzzo ... siamo stati al Lago di Scanno passando per le Gole del Sagittario


Passeggiando per l'Abruzzo, oggi siamo diretti a Scanno. In realtà non entreremo per niente nel paese, la nostra destinazione è il lago; si perché oggi è ferragosto e per la nostra gita fuori porta abbiamo scelto una destinazione che per noi è inconsueta e, per me, anche sconosciuta visto che, pur essendo abruzzese da sempre, è solo poco tempo che ho deciso di dedicarmi alla scoperta della mia terra (e con grandi soddisfazioni, devo ammettere). Quindi siamo diretti al lago di Scanno... un tratto di autostrada e poi ci inoltriamo in un paesaggio mozzafiato... sono moltissime infatti le scoperte che ci riserva questo percorso. La strada di montagna è bellissima, come lo sono tutte, ma rimango addirittura senza fiato quando arriviamo a percorrere le gole del Sagittario. Qui la potenza della natura ci si presenta davanti con una forza dirompente... dopo il terremoto a L'Aquila tutti siamo più edotti sugli eventi sismici e ci sentiamo un po' degli esperti in materia ma qui è davvero facile individuare la faglia e capire quale fenomeno si sia abbattuto su di noi. Si perché queste gole sono l'emblema dell'instabilità della terra, strette, profonde, impressionanti; di una bellezza assolutamente disarmante e talmente imponenti da incutere rispetto a qualunque viaggiatore vi si imbatta. Non possiamo non fermarci a fare qualche foto, osservando il paesaggio con timore reverenziale... un po' ci dispiace rimetterci in cammino ma la nostra destinazione è già decisa, per visitare come si deve le gole ci sarà un'altra delle nostre passeggiate per L'Abruzzo. 
Oggi però arrivare alla nostra destinazione è più difficile del solito; già, perché lungo questa strada le tentazioni sono molte, e così ci troviamo a fare un'altra sosta quando scopriamo una nuova meraviglia di cui non eravamo a conoscenza (ebbene si, questa volta, con mia immensa soddisfazione, anche Ale rimane sorpreso!!!): il lago di San Domenico. OK, è vero, già eravamo diretti ad un lago, e quello di Scanno, come avrò modo di dire, è bellissimo... ma San Domenico... è un posto davvero da sogno... sembra che abbiano trasportato un pezzetto di Sardegna nel centro dell'appennino abruzzese!!! L'acqua è trasparente e dall'alto (la strada è molto più in alto del lago) ha un colore turchese incredibile, intorno è tutta roccia e natura selvaggia (se non si considera la strada, ovviamente). Ci informiamo e scopriamo che non è balneabile (nooooo... impossibile!!!!) perché si tratta di un lago artificiale ma che, di tanto in tanto, dei coraggiosi subacquei (l'acqua è tanto, tanto fredda!!!) vanno a fare un giretto nei fondali (ovviamente previa autorizzazione del Comune, si intende!). Anche qui facciamo le foto di rito e poi riprendiamo il nostro cammino... siamo diretti a Scanno e ci arriveremo nonostante tutte le tentazioni che possiamo trovare sul nostro cammino!!!
Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno
Finalmente arriviamo, ormai è ora di pranzo e qui è pieno di gente che si dedica all'occupazione tradizionale del ferragosto... il pic-nic. Noi però non abbiamo voglia di mangiare subito e poi dover aspettare 3 ore per entrare in acqua; facciamo una passeggiata a bordo lago beandoci della vista straordinaria... il lago è bellissimo, grande, circondato dalle montagne, una vera e propria cartolina. Ci avviciniamo alla zona "civilizzata" e decidiamo di affittare un pedalò per fare una passeggiata direttamente sul lago. Ci sono anche tante altre imbarcazioni in giro sul lago... che strano... molti sono in tuta o in jeans... ma così non si abbronzeranno mai!!! E poi non possono fare il bagno! Già perché questo lago, a differenza di San Domenico, è balneabile e noi non vediamo l'ora di "provarlo". A dire il vero in acqua non c'è nessuno... ma siamo proprio sicuri di fare il bagno allora? Idea! Ci avviciniamo un po' alla riva, non tantissimo, solo un po' per non stare proprio nel centro del lago e poi non resistiamo più... ci tuffiamo... l'acqua sorprendentemente è abbastanza calda e fare il bagno è davvero piacevole... poi un'altra pedalata sul lago sperando di rivitalizzare la nostra abbronzatura... e poi è ora di tornare con i piedi per terra... a questo punto è decisamente ora di trovare qualcosa da  mangiare, un panino al bar sarà sufficiente. 
Rimaniamo ancora un po' a goderci lo splendido paesaggio e poi torniamo verso casa, contenti delle tante scoperte della giornata.   

 Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno Da Anversa degli Abruzzi, passando per le gole del Sagittario, arrivando al Lago di Scanno


Autenticazione
Corsi sub a L'Aquila e Roma